Nuova pagina 1 Nuova pagina 3

 

Buon Compleanno...Auguri a chi oggi compie gli anni....

    

New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author

F1- GP Gran Bretagna, Gara: Follia meteo, ma Hamilton domina

Last Update: 7/6/2008 5:01 PM
Email User Profile
Post: 107,582
Post: 204
Registered in: 11/17/2003
Gender: Male
Amici del forum
Gold User
OFFLINE
7/6/2008 5:01 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Un pilota britannico torna a vincere nella sua gara di casa: è successo oggi, sul circuito di Silverstone che ha laureato vincitore del Gran Premio di Gran Bretagna 2008 il vice-campione del mondo Lewis Hamilton.
Autore di una gara da assoluto dominatore, nonostante partisse dalla terza fila il pilota della McLaren è riuscito a portarsi in testa al gruppo fin dai primi giri, dopo una partenza perfetta che lo aveva issato in seconda posizione, dietro al compagno di squadra Kovalainen.

Dopo un perentorio sorpasso sul Finlandese, Hamilton ha guidato la gara lasciando la testa della corsa solo in occasione dei pit-stop, accumulando un netto vantaggio che gli ha permesso di gestire con tranquillità le fasi caotiche della gara, confusa da condizioni meteo imprevedibili, con pioggia di diversa intensità caduta quasi ininterrottamente che ha causato numerosi ritiri e diversi errori dei piloti in pista.

Classifica di gara stravolta più volte, quindi, che da ragione a chi sbaglia di meno: è il caso di Nick Heidfeld, giunto secondo con una gara consistente, e di Rubens Barrichello, tornato sul podio dopo tre anni dal GP degli Stati Uniti 2005 grazie alla perfetta strategia del suo team.
Unici, insieme alla Williams, a montare gomme da bagnato pesante in un momento particolarmente complicato della gara, con un inatteso scroscio di pioggia proprio quando tutti aspettavano l'uscita del sole, i due piloti della Honda hanno potuto annullare il giro di ritardo da Hamilton ed iniziare una formidabile rimonta. Se Button, per un errore di guida, è stato costretto al ritiro, Barrichello ha invece guidato con attenzione, fermandosi per un terzo pit-stop finale per rimontare le gomme intermedie e chiudendo con oltre un minuto e venti secondi di ritardo da Hamilton, ma a pieni giri e sul podio.

Tutti doppiati gli altri piloti al traguardo, con Raikkonen quarto nonostante l'azzardo pagato duramente di non cambiare gomme al primo pit-stop, strategia che ha relegato in fondo alla classifica il campione del mondo in carica e che lo ha costretto, nel finale, a rimontare dal centro gruppo.
Subito dietro al Ferrarista ha chiuso Heikki Kovalainen, partito dalla pole ma subito superato da Hamilton e poi ulteriormente rallentato da un testacoda nei primi giri.

I due piloti Finlandesi hanno guadagnato una posizione proprio negli ultimi giri, superando un Fernando Alonso in grave difficoltà che non ha cambiato gomme nel corso della gara, giungendo al traguardo sesto con gli pneumatici oramai finiti.

Chiudono la zona punti Trulli e Nakajima, con il pilota Italiano in grado di sopravanzare il collega giapponese della Williams proprio all'ultimo giro, quando entrambi erano in lotta con Alonso.

Sfiora la zona punti Nico Rosberg, solo nono, tranquillamente davanti a Mark Webber, partito dalla prima fila ma subito fuori gara per un testacoda causato dalle difficili condizioni della pista alla partenza: il pilota Australiano non è più riuscito a rimontare dal fondo, chiudendo davanti a Bourdais, Glock e Massa, con questi ultimi due piloti protagonisti di diversi testacoda che li hanno progressivamente allontanati da ogni possibilità di giungere in zona punti.

Numerosa la lista dei ritirati: fuori al primo giro Vettel e Coulthard, per un contatto che ha spedito entrambi nella ghiaia subito dopo la partenza. Dopo dieci giri è stato il turno di Adrian Sutil, scivolato su una pozzanghera ad altissima velocità e fortunatamente in grado di non toccare nessun ostacolo nella folle traiettoria seguita dalla sua Force India.

Un testacoda chiuso nella ghiaia ha terminato la gara anche del suo compagno di squadra Giancarlo Fisichella, e per un errore analogo hanno dovuto alzare bandiera bianca anche Piquet, Button e Kubica.

Il risultato odierno accorcia ulteriormente la classifica piloti, con Massa, Raikkonen ed Hamilton ex-aequo in testa con quarantotto punti davanti a Kubica con quarantasei.
Nella graduatoria riservata alle squadre, la Ferrari tiene la testa con novantasei punti, seguita dalla BMW a ottantadue e dalla McLaren-Mercedes (unica dei tre top-team a portare due piloti tra i primi otto oggi) a settantadue.

L'appuntamento è ora per il week-end dal 18 al venti Luglio, per il Gran Premio di Germania sulla pista di Hockenheim.



www.racingworld.it
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:14 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com